Capaccio, sopralluogo della Task Force per l’Edilizia Scolastica nella ‘scuola assente’

La Task Force per l'Edilizia Scolastica del Ministero ha fatto un sopralluogo a Capaccio presso la scuola primaria "Vannulo", che è stata oggetto lo scorso 10 novembre di un servizio denuncia del Tg satirico Striscia la Notizia di Canale 5. Sono stati documentati i lavori dell'Istituto che, oggetto di un cedimento strutturale nel 2011, è stato chiuso in attesa di costruire un nuovo plesso scolastico. Il cantiere si è bloccato a poche settimane dall'avvio e gli alunni sono stati trasferiti in un container prefabbricato per lo svolgimento delle lezioni. Per questo è stata denominata "la scuola assente".

La task force ministeriale ha rilevato che i lavori sono ripresi il 5 novembre scorso, con un avanzamento evidente rispetto alla data del servizio di "Striscia". L'Amministrazione comunale di Capaccio, inoltre, si è resa disponibile a fornire dettagli e informazioni necessarie a comprendere le vicissitudini dell'intervento, di cui è prevista la conclusione entro maggio 2016.

"Il valore aggiunto delle Task Force edilizia scolastica – dichiara Ludovica D'Agrò, direttore dell'Agenzia per la Coesione Territoriale – è quello di presidiare gli interventi con sopralluoghi ripetuti e di affiancare concretamente le Amministrazioni locali in tutte le fasi di attuazione, fino a quando i ragazzi rientrano nelle classi, come nel caso della Scuola di Capaccio". 

Lascia un Commento