Capaccio (SA) – Il sindaco proppone di rimettere in funzione struttura Asl di Pazzano

Rimettere in funzione la struttura dell’Asl a Pazzano di Capaccio-Paestum per poter ospitare persone non autosufficienti e per creare un centro socio educativo diurno per disabili che già era attivo in quella sede negli anni scorsi. E’ quanto propone il sindaco Italo Voza in una lettera inviata al direttore generale dell’Asl Salerno Antonio Squillante. Il centro diurno tornerebbe ad occupare il piano terra, mentre al primo piano l’amministrazione comunale intende realizzare la comunità tutelare, che non esiste in nessun comune del Piano di Zona Ambito S6, affidandola all’azienda speciale Paistom e a soggetti del terzo settore.
Secondo il sindaco, il progetto sarebbe a costo zero per l’Asl, mentre le spese verranno suddivise tra Comune, azienda speciale e soggetti del terzo settore che gestiranno i servizi assieme all’azienda.

Lascia un Commento