Capaccio (SA) – Arrestati per concussione i comandanti del Corpo Forestale di Capaccio e Foce Sele

Sono Marta Santoro e Antonio Petillo, comandanti delle stazioni di Capaccio e Foce Sele, i due graduati del Corpo Forestale dello Stato arrestati oggi dai carabinieri del comando provinciale di Salerno su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno. Per i due, ora rinchiusi nel carcere di Fuorni, l’accusa è di concussione e tentata concussione in corso. Secondo il procuratore capo, Franco Roberti Santoro e Petillo, sfruttando la loro autorità di pubblici ufficiali, si sarebbero fatti consegnare denaro da una serie di imprenditori della zona di Capaccio ed Agropoli, operanti in diversi settori, per evitare controlli. Un modus operandi che sarebbe andato avanti per molto tempo, con richieste sempre più pressanti che, alla fine, hanno spinto gli imprenditori a denunciare. Durante il blitz, scattato all’alba, sono state eseguite dieci perquisizioni domiciliari, anche nelle sedi dei due comandi del Corpo, sequestrando materiale ritenuto utile all’attività d’ìndagine.

Lascia un Commento