Capaccio Paestum, uso elettorale delle ambulanze. Alfieri “mi dissocio”

“L’uso folkloristico di preziosi mezzi di pubblica utilità, come le ambulanze va condannato senza se e senza ma”. Così il ministro della Salute, Giulia Grillo, interviene sul caso segnalato a Capaccio-Paestum dove sette ambulanze hanno sfilato per strada per festeggiare l’elezione a sindaco di Franco Alfieri.

A denunciare l’episodio è stato il consigliere regionale del M5S Michele Cammarano. “Da Ministro mi fa male vedere le immagini di quei mezzi di soccorso che sfilano in un carosello elettorale” ha aggiunto la ministra in un un post su Facebook in cui afferma anche che fatti come questo sviliscono più di tutto la reputazione di quel Servizio sanitario regionale a discapito delle persone che lavorano con passione e professionalità.

Prende le distanze dall’episodio Franco Alfieri il quale dice di aver appreso successivamente il fatto, anche perché proprio in quei momenti della sfilata non era al comitato ma impegnato in un’intervista presso un’emittente televisiva. “Se fossi stato presente avrei immediatamente manifestato la mia più ferma contrarietà. È stato un episodio grave e sicuramente di cattivo gusto dal quale mi dissocio completamente”. Così ha commentato il neo sindaco di Capaccio-Paestum, Franco Alfieri.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento