Capaccio-Paestum – Una spiaggia per nudisti, proposta di FareAmbiente

E’ destinata a far discutere la proposta di Vincenzo Pepe, presidente di Fareambiente e della Fondazione “G. Vico”, di istituire una spiaggia per nudisti a pagamento, ben delimitata e chiusa, nell’arenile retrostante la fascia pinetata di Capaccio, con il duplice obiettivo di creare un nuovo tipo di turismo e salvare l’area dal degrado. L’area compresa tra la Laura di Capaccio e Foce Sele infatti versa in uno stato di grave degrado, ed è teatro di incontri sessuali a tutte le ore. Inoltre, come spiega proprio Vincenzo Pepe, ci sono alberi, arbusti, dune, capanne ed il mare è in condizioni non proprio ottimali. Per il presidente di Fare Ambiente, dunque, istituire una area per nudisti contribuirebbe a limitare il degrado dell’area. Inoltre, dal momento che il comune di Capaccio ha intenzione di accrescere nei prossimi 10 anni il numero di turisti, facendolo passare da 200mila a 300mila presenze, Pepe propone di affidare la gestione dell’area ad un privato affinché riqualifichi il verde e tutto il contesto generale, abbellisca l’area e crei una spiaggia per nudisti. “ Così facendo – conclude Pepe – attireremmo un turismo internazionale, che creerebbe un grande indotto a livello occupazionale e porterebbe nelle nostre zone almeno centomila turisti in più”. La proposta ha raccolto l’interesse della Pro Loco Silarus e verrà presentata nei particolari in un incontro pubblico nella prossima primavera.

Una risposta

  1. Fidenzio 08/01/2014

Lascia un Commento