Capaccio-Paestum, tavolo con i sindaci a sostegno del comparto bufalino e zootecnico

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Il sindaco di Capaccio-Paestum, Franco Alfieri, ha promosso la costituzione di un tavolo dei sindaci a sostegno del comparto bufalino e zootecnico.

Oggi pomeriggio, la prima riunione a cui sono stati invitati i sindaci dei Comuni di Agropoli, Albanella, Altavilla Silentina, Eboli, Giungano e Serre, per discutere gli effetti della normativa comunitaria in materia di spandimento dei reflui zootecnici e le opportunità offerte dal ‘Programma Straordinario di azione delle zone vulnerabili ai nitrati’ promosso dalla Regione Campania. Nell’aprile dello scorso anno, la Regione Campania ha avviato il ‘Programma Straordinario di azione delle zone vulnerabili ai nitrati’ a supporto del comparto bufalino.

 

Consentirà presto alle aziende campane di settore di dotarsi di una moderna impiantistica per lo smaltimento dei reflui, con l’obiettivo di conciliare innovazione e salvaguardia ambientale. Con questo Programma la Regione intende favorire la creazione di impianti collettivi sul modello di quelli che nel bacino padano trattano già quasi il 70% dei reflui, producendo energia e compost.

Un’opportunità concreta e di grande interesse, che porta però con sé anche alcune questioni da non sottovalutare.

In attuazione della normativa comunitaria di settore, con l’entrata in vigore del Programma Straordinario le aziende bufaline insediate in aree vulnerabili ai nitrati si troveranno ad affrontare nuovi problemi di tipo tecnico ed organizzativo. Franco Alfieri, in veste di delegato all’Agricoltura della Regione Campania, ha promosso l’avvio del Programma Straordinario, prevedendo il raddoppio delle zone vulnerabili con la superficie passata da 158mila a 316mila ettari. Nei fatti, questo significa che molti allevamenti bufalini della Piana del Sele avranno presto bisogno di reperire superfici agricole idonee allo spandimento dei reflui zootecnici, trovandosi ad affrontare difficoltà che potrebbero anche essere di non semplice soluzione; con il rischio, fra l’altro, che tutto ciò finisca per ostacolare un utilizzo ottimale delle importanti risorse finanziarie messe a disposizione dalla Regione Campania attraverso il Programma Straordinario”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp