Capaccio-Paestum (SA) – Sequestrato lido balneare

Sequestro parziale dello stabilimento balneare di proprietà di un consigliere comunale di Capaccio. E’ il risultato di un intervento del Comando del Corpo Forestale di Foce Sele, diretto da Marta Santoro. Il blitz ha interessato due note strutture balneari del litorale capacese, una delle quali di proprietà di un consigliere comunale del posto. Secondo le indagini, quest’ultimo avrebbe ottenuto il rilascio dell’autorizzazione comunale all’ampliamento del lido in un’ area sottoposta a vincoli ambientali e paesaggistici, senza i necessari pareri da parte degli altri organi competenti. E’ stato denunciato il consigliere comunale e sequestrata l’area interessata dall’ampliamento, circa 2mila e 400 metri quadrati. E sempre i forestali di Foce Sele hanno denunciato il proprietario di un altro lido e tre funzionari del Comune di Capaccio. 

Lascia un Commento