Capaccio-Paestum (SA) – Liquami nel Sele, sequestrata un’azienda bufalina

Letame e siero bufalino finiva nel fiume Sele da un allevamento di bufale situato nel territorio di Capaccio-Paestum. Secondo la Capitaneria di Porto di Salerno, che ha effettuato la scoperta, l’azienda zootecnica avrebbe scaricato abusivamente nel fiume liquami di circa 100 capi di bestiame insieme con gli scarti della mungitura. Durante i controlli, il personale dell’Asl avrebbe anche accertato l’assenza delle prescrizioni igienico-sanitarie relativamente alla sala di mungitura. L’intera azienda è stata sequestrata, mentre il titolare è stato denunciato. All’operazione, coordinata dal sostituto procuratore della repubblica di Salerno, Frattini, hanno collaborato le guardie ambientali del Wwf.

Lascia un Commento