Capaccio-Paestum (SA) – Il procuratore Roberti alla presentazione del rapporto Ecomafie

Commentando i dati del rapporto Ecomafia di Legambiente, il procuratore capo della Repubblica di Salerno, Franco Roberti, ieri sera a Capaccio-Paestum ha detto che sono dati allarmanti che ci impongono di dare una risposta. A chi gli ricordava che nel 2010 la provincia di Salerno é al quinto posto in Italia per l’illegalità ambientale con 1.100 illeciti accertati, Roberti ha risposto sostenendo che le risposte di legalità vanno date con l’organizzazione e vedere che cosa si può fare di più e meglio rispetto a quello che è stato fatto in passato.

Lascia un Commento