Capaccio Paestum, “no” al progetto per l’impianto di biometano

E’ improcedibile la richiesta presentata dalla GEA srl per la “Realizzazione di un impianto di produzione 500 Smc/h (standard metro cubo all’ora) di biometano” a Capaccio Paestum. Lo ribadisce il comune in una nota, affermando che la società proponente non ha i requisiti per l’acquisizione del titolo abilitativo alla realizzazione dell’impianto.

Il consigliere comunale e presidente della Commissione consiliare Politiche Ambientali, Angelo Merola, ricorda che l’amministrazione comunale si è già manifestata contraria a queste progettualità invasive e nocive per l’ambiente e per la salute dei cittadini. “Terremo sempre alta l’asticella dell’attenzione  – conclude Merola – contro progettualità, come queste, che nulla hanno a che vedere con la salvaguardia e lo sviluppo di un territorio”.

Lascia un Commento