Capaccio-Paestum: Messa in sicurezza del Sele, incontro in Prefettura

Si è svolto oggi in Prefettura a Salerno un incontro tra gli amministratori del comune di Capaccio-Paestum e il viceprefetto con delega alla protezione civile Amantea, in merito agli interventi di somma urgenza relativi al fiume Sele, a seguito dell’esondazione avvenuta tra il 21 e il 22 gennaio. Nel corso dell’incontro, voluto dal sindaco Italo Voza, è stato messo in evidenza che l’opera di somma urgenza per il ripristino dell’argine franato è al 90% e ad oggi è già realizzata. Il genio civile valuterà se intervenire con altre somme, oltre ai 25 mila euro già previsti. Il Comune di Capaccio Paestum ha ribadito l’impegno di intervenire con propri fondi, in caso di necessità. Dall’incontro è emerso che i Consorzi di Bonifica Sinistra e Destra Sele hanno già pronto un progetto di consolidamento degli argini e delle golene e di riqualificazione ambientale, di circa 20 milioni di euro. Infine è stato stabilito che entro una ventina di giorni il sindaco convocherà una conferenza di servizi nella quale sarà presentato o dai due consorzi o da parte del Comune, un progetto per la manutenzione ordinaria e continuativa dell’alveo del fiume Sele.

Lascia un Commento