Capaccio-Paestum, lunedì la prima pietra per il recupero delle strade di accesso alla città antica

Si svolgerà lunedì 23 marzo a Paestum la cerimonia di posa della prima pietra del progetto denominato: “Recupero delle strade di accesso alla città antica – Mobilità ed accoglienza – Sistemazione percorso pedonale ex Cirio – Torre di mare”.

Prima della cerimonia si terrà un incontro in Piazza Basilica nel corso del quale verrà illustrato l’intervento che sarà effettuato in via Nettuno, sul lato sud della cinta muraria, dall’incrocio nei pressi della ex fabbrica Cirio fino a Torre di Mare.

I lavori verranno eseguiti grazie a un finanziamento statale erogato nel 2006 che era andato perduto. Il Ministero, infatti, stanziò un milione di euro per la riqualificazione urbana di Paestum, Torre di Mare, Licinella e Santa Venere, ma nel 2012, pochi mesi dopo l’insediamento dell’amministrazione Voza, al Comune arrivò una lettera nella quale si chiedeva la restituzione dei restanti fondi che non erano stati ancora utilizzati.

L’amministrazione comunale riuscì a riottenere il finanziamento presentando un nuovo progetto.

Lascia un Commento