Capaccio-Paestum – Inaugurazione della “Stazione del dorico”, ceramica e arti visive

Sarà inaugurata giovedì alle 17,nei locali della stazione ferroviaria di Paestum la mostra “La stazione del dorico”, promossa dall’Istituzione Poseidonia e dall’assessorato al Turismo del Comune. L’allestimento è curato dall’architetto Carmine Voza. Si tratta di una raccolta significativa di opere in ceramica dei più rappresentativi ceramisti di Vietri e della provincia di Salerno che le hanno donate al Comune, e che è possibile ammirare nei locali che un tempo ospitavano la biglietteria e l’ufficio ferroviario della stazione di Paestum. Lo scopo è quello di arricchire la raccolta con opere provenienti da altre località italiane famose per la lavorazione della ceramica. Al taglio del nastro saranno presenti il sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza, la direttrice del Museo Archeologico Nazionale e degli scavi di Paestum Marina Cipriani, il presidente dell’Istituzione Poseidonia Piero Cavallo, Pietro Amos, Raffaella Di Leo e Sergio Vecchio. «La stazione del Dorico – spiega Sergio Vecchio – intende promuovere nel prossimo futuro vari eventi, video incontri, performance ad opera di ceramisti italiani per dialogare, idealmente, con le antiche fornaci del luogo e con il grande ceramista di Paestum Assteas e per creare, dopo un lungo silenzio di secoli qui a Paestum, nuovo interesse intorno a questa disciplina, considerata a torto come “arte minore”».

Lascia un Commento