Capaccio Paestum in festa per i 100 anni di “nonna Raffaella”

“Un tozzo di pane va condiviso”. E’ una sorta di mantra che ha rappresentato finora la vita di Raffaella De Feo, la nonnina di Capaccio Paestum che ha spento le sue “prime” 100 candeline.

Nonna Raffaella è stata festeggiata dall’intera comunità compreso il sindaco Francesco Palumbo.

Il primo cittadino, che ha portato alla nonnina gli auguri di tutta l’Amministrazione, ha condiviso sui social un taccante messaggio: “Una vita spesa per gli altri e con gli altri, perché “anche un tozzo di pane va condiviso”. Le bombe della Seconda Guerra Mondiale non hanno mandato in pezzi il cuore forte e granitico di nonna Raffaella: 100 anni trascorsi zigzagando lungo lo stivale tra una città e l’altra prima di tornare a Capaccio Paestum. Un secolo di vita che ha attraversato gli occhi di una donna straordinaria dalla tempra d’acciaio e dalla grazia di una farfalla. I centenari sono un monumento alla vita per le comunità. Ci ricordano il valore delle cose autentiche. Ci rafforzano e ci fanno vedere le cose dalla prospettiva privilegiata di chi ha visto passare davanti a sé la meraviglia del vento, la bellezza della vita”.

Lascia un Commento