Capaccio-Paestum, il comitato “Potere al Popolo” chiede controlli su ponte SS18

Dopo la tragedia del ponte Morandi a Genova il comitato Cilento di Potere al Popolo ha voluto denunciare “lo stato di degrado strutturale in cui versa il ponte sulla Statale 18 in prossimità dell’uscita di Capaccio Scalo.

I pericoli – sostiene il comitato in una nota – sono molti non solo sulla rete autostradale ma anche su quella locale.

“L’evidente assenza di controlli e manutenzione, diretta conseguenza delle politiche neoliberiste sfociate nella privatizzazione selvaggia attuate da tutti i governi che si sono succeduti negli ultimi vent’anni, mette in serio pericolo – aggiunge il Comitato cilentano di Potere al Popolo – la vita dei lavoratori che ogni giorno percorrono la Statale 18 e la Statale 166 degli Alburni”.

E’ necessario, quindi, procedere immediatamente alla verifica statica e dinamica con il conseguente progetto di consolidamento secondo le normative vigenti del ponte all’uscita di Capaccio Scalo, da parte di ANAS.

Lascia un Commento