Capaccio-Paestum: Canoni demaniali marittimi, Voza scrive a Caldoro

Lettera del sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza, al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro per chiedere che venga rimodulata la classificazione e che di conseguenza vengano rivisti i canoni demaniali marittimi in considerazione dell’attuale situazione economica. In questo modo Voza intende fare proprie le difficoltà degli operatori del settore balneare. «In considerazione del grave momento di crisi economico-finanziario del settore balneare – scrive infatti il sindaco di Capaccio-Paestum –  l’applicazione del canone e della relativa imposta regionale  comporterebbe un collasso delle imprese esistenti ed una inevitabile ripercussione sull’indotto economico collegato al turismo balneare».

Lascia un Commento