Capaccio Paestum, arrestato il capo della gang di spacciatori

Il capo della gang di spacciatori extracomunitari di Capaccio Paestum è stato arrestato all’alba di oggi dai carabinieri della Compagnia di Agropoli.

Secondo gli investigatori, è il pregiudicato Errechaiech Saleh, 37 anni, di origini marocchine, residente in Via Pagliaio della Madonna, crocevia dello spaccio di droga sul litorale della Laura a Capaccio-Paestum.

I militari lo hanno sorpreso, nel sonno, mentre si nascondeva in uno dei bungalow abusivi abbandonati nell’ex ‘Villaggio degli Amici’ in località Linora. Il 37enne è considerato l’uomo al vertice di un sodalizio di pusher immigrati operante nella zona di Capaccio Paestum.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata firmata dal Gip  del Tribunale di Salerno, Pietro Indinnimeo, su richiesta dal pm Claudia D’Alitto. Oltre alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Saleh è accusato anche di lesioni aggravate ai danni di un connazionale residente ad Eboli, ferito gravemente al volto con un coltello al culmine di una rissa, scoppiata per questioni di droga, lo scorso 12 agosto proprio in Via Pagliaio della Madonna.  

Nel corso delle indagini, i carabinieri hanno sequestrato anche dosi di hashish, marijuana e cocaina, per complessivi 36 grammi.

È il decimo arresto per droga effettuato, dai carabinieri della Compagnia di Agropoli, nel corso dell’estate.

Lascia un Commento