Capaccio: I cittadini dicono si all’aggiunta del nome Paestum

Ha votato oltre il 31% dei cittadini di Capaccio ieri per il referendum consultivo organizzato per cambiare il nome del comune da Capaccio a Capaccio-Paestum così da coniugare la storia recente del centro salernitano con quella antica. Ha vinto il Sì, ovvero la denominazione Capaccio-Paestum con circa il 61% delle preferenze e uno scarto di circa mille voti. L'iniziativa è nata per volontà dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Italo Voza ed è giunta al termine di una lunga procedura che prevedeva anche il voto in Consiglio regionale, dove la proposta è stata sostenuta con voto unanime. L'amministrazione comunale, che ha proposto il referendum, ha voluto riconoscere l'importanza della denominazione Paestum senza rinunciare alla storia più recente ma alla quale i cittadini sono altrettanto legati

Lascia un Commento