Capaccio: De Luca alla serata Bcc ammette che non sarà sindaco per molto

Il sindaco e vice-ministro Vincenzo De Luca ospite della Bcc di Aquara a Capaccio ha detto che sarà sindaco di Salerno ancora per poco ma ha aggiunto che si impegnerà “a portare le risorse per il Mezzogiorno”. L’ammissione all’incontro di sabato sera con i vertici ed i soci della Bcc dopo la decisione del Tribunale civile di Salerno che lo ha dichiarato decaduto dalla carica di primo cittadino.

De Luca non ha risparmiato dure stoccate contro il Dicastero guidato da Maurizio Lupi e la politica distante dalle esigenze del Paese e degli imprenditori: “Quando si tratta di Milano i soldi di portano. Si facciano meno polemiche, meno bandiere di partito, bisogna combattere insieme, ma questa cosa non l’abbiamo imparata. Dobbiamo reagire, voltare pagina”, ha detto De Luca.
E nel suo intervento alla serata organizzata dalla Bcc di Aquara il vice ministro ha sottolineato che l’Istituto è una delle espressioni più belle e  responsabili di come si possa dare una mano all’imprenditoria meridionale. La serata all’Ariston è stata l’occasione per presentare ai soci dell’istituto i risultati dell’anno 2013 e le iniziative che partiranno con il nuovo anno: l’inaugurazione della nuova sede amministrativa con il taglio del nastro previsto per la fine di aprile, l’affidamento della Tesoreria della Camera di Commercio alla Bcc Aquara e l’accordo con il Maxi Mall di Pontacagnano Faiano per l’installazione di sportelli bancomat all’interno del centro commerciale.

Lascia un Commento