Capaccio: Danni alla colture per 10 milioni per l’esondazione del Sele

Ammonta a circa dieci milioni di euro il danno subito dalle aziende di Capaccio-Paestum a causa della recente esondazione del fiume Sele, che ha allagato le colture causando seri problemi all’economia del luogo. I cittadini che hanno subito i maggiori disagi possono avanzare richiesta di risarcimento. Per compilare la domanda presso la sede della protezione civile della località Gromola è a disposizione un’agronoma che gratuitamente offre aiuto per la compilazione. Gli interessati si possono recare presso l’ufficio sia oggi dalle 15 alle 20, sia il 30 gennaio dalle 9.30 alle 13.30, portando i riferimenti catastali e un documento di riconoscimento. Intanto la questione dell’esondazione del fiume Sele, determinata, secondo i cittadini, dalla mancata pulizia dell’alveo, sarà affrontata lunedì alle 12 nel corso di un incontro in Prefettura voluto dal sindaco Italo Voza.

Lascia un Commento