Capaccio. Bagnina picchiata per aver rimproverato dei balordi che bastonavano un cane

Una giovane bagnina è stata minacciata e presa a pugni da alcuni balordi.La ragazza rea solo di aver rimproverato alcuni giovani che stavano bastonando un cane randagio in spiaggia.
E' accaduto domenica pomeriggio, su una spiaggia libera del litorale di Capaccio Paestum, in località Licinella.
La ragazza, Michela Giordano, 23 anni, era in servizio presso un lido della zona quando ha sentito il guaito continuo di un cane.
Si è resa conto che sulla spiaggia c'era un ragazzoche stava prendendo a legnate un cane davanti ad alcuni amici, nell’indifferenza dei bagnanti.

La 23enne è intervenuta rimproverando il giovane che in risposta ha cominciato a litigare con la bagnina fino a quando i "compagni" l'hannop accerchiata sferrandole dei pugni al volto.

Un colpo talmente forte da far cadere la ragazza sulla sabbia. I balordi teppisti sono fuggiti continuando a minacciare con urla la ragazza che è stata soccorsa da alcuni bagnanti.

In serata le sarebbe stato recapitato uno scatolo con 5 cuccioli malnutriti da parte dei balordi con un biglietto con frasi offensive

Lascia un Commento