Cantiere Porta Ovest a Salerno in vendita. Rischia di slittare il completamento dell’opera

cantiere porta ovest

Rischia di dilatarsi a tempi infiniti, la realizzazione delle gallerie di Porta Ovest destinate a collegare il porto di Salerno allo svincolo autostradale. La Tecnis, secondo quando avrebbe dichiarato il commissario straordinario, Saverio Ruperto, potrebbe cedere i rami d’azienda, tra cui proprio quello che impegnato a Salerno.
La società siciliana vive ancora momenti di grande difficioltà economica in seguito al ciclone giudiziario che l’ha travolta lo scorso anno.
Tra i piani di rientro previsti dall’amministrazione straordinaria c’è quello delle manifestazioni d’interesse per il “possibile programma di recupero dell’equilibrio economico” che, in termini semplici, significa la cessione del ramo d’azienda e di conseguenza dei cantieri, compreso quello di Porta Ovest.
I 25 dipendenti rimasti continuano intanto a lavorare solo alla manutenzione delle pompe.
Dalla vendita del cantiere e dall’incasso di crediti arretrati, però, potrebbe dipendere il pagamento degli stipendi arretrati.

La preoccupazione principale resta quella del completamento dell’opera che rischia di slittare oltre il termine del 2020. 

Lascia un Commento