CAMPANIA – Urbanistica. Vademecum per gli enti locali

I nuovi strumenti di governo del territorio in materia di urbanistica sono stati discussi oggi da Regione Campania e amministratori locali in un workshop promosso dall’assessorato regionale all’Urbanistica. Al centro dell’incontro il regolamento amministrativo, approvato lo scorso agosto dal Consiglio regionale campano, che dovrebbe semplificare le norme contenute nell’ex legge 16 della Regione Campania. Agli amministratori degli enti locali è stato consegnato un manuale che illustra le modifiche e le semplificazioni delle procedure. Semplificazione delle procedure con cui la Regione mira anche a contrastare il fenomeno dell’abusivismo che, ha secondo l’assessore all’Urbanistica, Marcello Taglialatela, può essere contrastato con l’impiego di piani urbanisti comunali condivisi. Ad oggi, secondo i dati, soltanto 16 comuni della Campania su 551 si sono dotati dei Puc a causa, è stato spiegato, delle difficoltà contenute nella ex legge 16. Procedure di semplificazione per avviare interventi di natura urbanistica che secondo l’assessore regionale alle Autonomie locali Pasquale Sommese “sono fondamentali e mirano ad aiutare la cantierabilità delle opere soprattutto in un momento difficile e di crisi economica come quello che stiamo vivendo”.

Lascia un Commento