CAMPANIA – Trasporti, taglio risorse del 19% in un anno

I fondi per il trasporto pubblico locale in Campania inseriti nel bilancio della Regione sono passati dai 700 milioni del 2010 ai 567 del 2011, con una riduzione pari a circa il 19%.

Nel 2012 il bilancio è di 601 milioni di euro con un aumento del 6% sull’anno precedente che non recupera l’intero taglio subito e che è realizzato con ulteriori risorse della Regione a fronte di un taglio di contributi statali.

In particolare, la Campania ha subito un taglio di trasferimenti dallo Stato per il settore del trasporto pubblico locale su ferro pari a circa il 15%, a partire dal 2011, rispetto a una media nazionale del 10%. A questa riduzione si aggiunge il taglio dei trasferimenti apportato dallo Stato alle Regioni, per l’erogazione di una serie di servizi pubblici pari a 4 miliardi per il 2010 e 4,5 miliardi di euro per il 2011, rendendo ancora più critica l’erogazione di servizi pubblici in tutte le Regioni italiane. In totale, dunque, la riduzione arriva al 19%.

La riduzione dei trasferimenti ha provocato effetti negativi sulla quantità e sulla qualità dei servizi comportando la mancanza di acquisto di materiale rotabile mentre analogamente sono aumentate le spese.

Lascia un Commento