CAMPANIA – Taglio fondi per il sociale, da 4 a 1 milione

Taglio da 3 milioni di euro del Governo ai fondi per il sociale destinati alla Campania. Per il 2012 si passa da 4 a 1 milione di euro con uno stanziamento pari a circa 20 centesimi a cittadino. La denuncia arriva dall’assessore all’Assistenza sociale della Campania, Ermanno Russo, il quale evidenzia che si tratta “di una cifra irrisoria, che oggi diventa addirittura ridicola con il nuovo riparto del ministro Elsa Fornero e del premier Monti, che portano ad un solo milione di euro lo stanziamento per Campania”. L’assessore fa notare che dal 2007 ad oggi siamo passati per la Campania da uno stanziamento di circa 75 milioni di euro al solo milione di quest’anno. Rispetto allo scorso anno si è registrato un taglio di ben 16 milioni di euro, dal momento che ammontavano a 17 milioni i trasferimenti decisi con riparto nazionale per il 2011.
Da qui l’appello dell’assessore che chiede un’assunzione di responsabilità da parte di tutti gli attori del sistema integrato di interventi e servizi sociali, a partire dai Comuni. Secondo Russo, gli enti locali devono giungere alla consapevolezza che è necessario prevedere nei loro bilanci più risorse per l’assistenza alle fasce deboli.

Lascia un Commento