CAMPANIA – Stato di agitazione delle farmacie

E’ stato di agitazione per tutte le farmacie della Campania. Lo ha proclamato la Ferderfarma, federazione dei titolari di farmacie, il cui presidente regionale, Nicola Stabile, spiega che con l’agitazione non scatterà automaticamente la sospensione dell’assistenza diretta in tutta la regione. Si tratta di un provvedimento che intende tutelare le farmacie delle altre province nel caso non si risolvesse, in tempi brevi, la difficile vertenza che vede impegnate le farmacie napoletane. I farmacisti delle province di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta nell’esprimere la solidarietà ferma e netta nei confronti dei colleghi napoletani, sono preoccupati dalle ripercussioni che potrebbero avere le Asl di riferimento poiché i farmacisti stanno accettando le ricette provenienti dagli utenti della provincia di Napoli.

Lascia un Commento