CAMPANIA – STandard & Poor’s conferma il rating della Regione

Standard & Poor’s conferma il rating della Regione Campania a BBB (tripla B) per la riduzione del debito verso i fornitori della sanità. La Campania, secondo quanto certifica la società internazionale di rating, ha conseguito l’obiettivo del contenimento della spesa e ha continuato a tenere a freno la spesa sanitaria “mettendo in campo – dice la società – misure efficaci e riducendo il rischio del debito commerciale”.

La Regione Campania è stata commissariata nel 2010 per il deficit sulla sanità, ma nel tempo è riuscita a ridurre il deficit e, nel 2012 rispetto agli altri anni, a non fare ricorso alla propria disponibilità di credito per un miliardo di euro come, invece, era accaduto negli anni precedenti.

Standard & Poor’s riconosce quindi alla Regione di aver continuato a riformare “in modo determinato il lascito di pratiche finanziarie” che hanno gravato, a causa di situazioni ereditate dal passato, sulle casse regionali.

Lascia un Commento