CAMPANIA – Secondo l’ISTAT cresce l’occupazione

Nonostante la crisi, in Campania cresce l’occupazione: lo rileva l’Istat, secondo cui cresce anche la percentuale della popolazione che si avvicina al mercato del lavoro: +1,2%, mentre in Italia la percentuale è pari a -0,1%. Nel primo semestre dell’anno, è stato registrato un incremento degli avviamenti al lavoro del 15,4% e un calo delle cessazioni pari a -28%, con un saldo positivo di circa 55mila movimenti in ingresso, con punte a Salerno e Napoli. In particolare, è cresciuto il numero delle donne che lavorano e dei giovani, con una crescita dei contratti di apprendistato, per giovani fino a 29 anni, del 50%. Positivi anche i dati relativi al reintegro di cassaintegrati: in sei mesi sono state restituite al mercato del lavoro 700 persone. Dai dati Istat, inoltre, risulta che in Campania c’é il costo del lavoro più basso d’Italia senza che siano tagliate le retribuzioni, grazie agli incentivi del programma “Campania Lavoro”.

Lascia un Commento