CAMPANIA – Scuola. Contro i tagli al personale, decise proteste dei sindacati

Contro il decreto del governo che prevede tagli drastici al personale della scuola in tutta Italia, Cgil-Cisl e Uil della Campania hanno annunciato oggi a Napoli, una battaglia "forte e capillare". In tutta la penisola, in 3 anni, saranno tagliati 87mila posti di docente, e 43mila di personale amministrativo. 7mila i tagli previsti in tutta la Campania. La battaglia annunciata dai sindacati coinvolgerà tutto il mondo del lavoro, con presidi nelle fabbriche e negli uffici pubblici, affinché tutti sappiano, si legge in una nota, che  “il provvedimento avrà conseguenze drastiche non solo occupazionali, ma sulla qualità dell’istruzione e del diritto allo studio".

Lascia un Commento