CAMPANIA – Scoperta banda di finti autotrasportatori. Figura chiave una 50enne di Pagani

Clonavano, attraverso banche dati Informatizzate del settore degli autotrasporti, imprese esistenti riuscendo ad ottenre da alcune aziende del settore dei trasporti, commissioni per merci che poi facevano sparire nel nulla. La banda è stata scoperta dai Carabinieri. Figura chiave, una 50enne di Pagani che svolgeva il ruolo fi telefonista. L’ultimo colpo, in ordine di tempo, è un maxi truffa di bobine di rame per un valore di 100mila euro ai danni di un’azienda del ravennate. La 50enne di Pagani, con estrema professionalità, al telefono concordava con le vittime tutte le operazioni di trasporto. La banda era formata anche da un 61enne di Pagani, un 43enne di Torre Annunziata, un 38enne di Poggiomarino, un 67enne di Poggiomarino ed un 42enne di La Spezia. Le aziende truffate si trovano in tutta Italia ma anche all’estero e in particolare in Spagna, Inghilterra, Repubblica Slovacca e Polonia. Sarebbero oltre 20 le truffe accertate

Lascia un Commento