Salerno – Suicida un forestale della Irno Solofrana. Ci aveva provato nelle scorse settimane

Una drammatica notizia ha scosso la manifestazione di protesta che si svolgeva questa mattina a Salerno nell’ambito dello sciopero nazionale di Cgil, Cisl e Uil contro la legge di stabilità del Governo. Mentre era in corso il comizio in piazza Amendola è giunta la notizia del suicidio di un operaio idraulico forestale della Comunità montana Irno Solofrana, un 58enne di Aiello del Sabato (Av) che già qualche settimana fa aveva tentato il suicidio con un altro operaio del salernitano dello stesso ente montano perché non percepiscono lo stipendio da circa 18 mesi. Il comizio quindi è stato interrotto.
In Campania sono stati organizzati presidi di protesta in tutti e 5 i comuni capoluoghi. A Salerno circa 2mila lavoratori si sono concentrati intorno alle 10 in Piazza Cavour e poi in corteo hanno raggiunto la piazza davanti alla Prefettura. Con lo sciopero di oggi il sindacato chiede al Governo di correggere la Legge di Stabilità perché non guarda al lavoro rischiando di penalizzare ancora una volta lavoratori e pensionati.

Lascia un Commento