CAMPANIA – Sanità, serrata per 7” strutture convenzionate

Blocco delle prestazioni per circa 700 centri sanitari privati convenzionati con la Regione Campania il prossimo lunedì 9 luglio. Ad annunciarlo è il sindacato dei laboratori d’analisi, Federlab, spiegando che per 24 ore i centri associati al sindacato incroceranno le braccia e si riuniranno sotto la Prefettura di Napoli per un sit-in di protesta. Motivo della protesta sono i circa 300 milioni di crediti che ad oggi le strutture specialistiche ambulatoriali vantano nei confronti della Regione. Il quadro della situazione è stato fatto ieri in conferenza stampa dal presidente di Federlab, il parlamentare del Pdl, Vincenzo D’Anna, evidenziando che le esposizioni riguardano soprattutto l’Asl Napoli 1 e la Napoli 3 Sud e Benevento.

Altro problema: i tetti di spesa. Secondo D’Anna, il totale 2012 di tutte le branche sarà di oltre 390 milioni di euro a fronte di un fabbisogno che supera i 450 milioni e, quindi, uno scoperto di circa 55 milioni. Il tetto di spesa, secondo le previsioni, sarà raggiunto il 16 novembre. E le singole Asl campane, spiega il parlamentare, lo raggiungeranno in tempi diversi

Lascia un Commento