CAMPANIA – Sanità, ridotte le asl da 13 a 7

Le Asl in Campania da 13 passano a 7 e per ognuna viene nominato un commissario. E’ una delle misure che oggi la giunta regionale ha approvato su proposta dell’assessore alla Sanità Angelo Montemarano. L’obiettivo delle misure è la riqualificazione del sistema sanitario regionale con l’accelerazione del rientro dal disavanzo. La riduzione del numero delle Asl era già prevista dalla legge regionale sulla riorganizzazione del sistema sanitario e la riduzione del deficit. Tre aziende sanitarie locali sono previste per Napoli e la sua provincia, una per ogni altra provincia. Per ogni Azienda sanitaria locale viene nominato un commissario straordinario. Prevista anche la riduzione dei distretti, che passano da 97 a 72. La Giunta, secondo quanto si è appreso, ha varato anche disposizioni urgenti per contrastare i ritardi nei pagamenti della aziende sanitarie regionali.

 

Lascia un Commento