CAMPANIA – Sanità, possibile nuovo sciopero degli ambulatori accreditati

Le associazioni sanitarie di categoria delle strutture ambulatoriali accreditate private in Campania minacciano un nuovo sciopero contro i ritardi della Regione nel pagamento dei rimborsi arretrati. Ad annunciarlo il deputato Vincenzo D’Anna, presidente di Federlab Italia, il sindacato nazionale dei laboratoristi italiani. “La gestione commissariale della sanità in Campania – spiega D’Anna – a più di un anno di distanza dall’adozione del piano per il pagamento del debito pregresso per i fornitori di beni e servizi, non è riuscita a definire alcun atto transattivo e la relativa liquidazione del debito con i fornitori stessi”. Proprio per denunciare tale stato di cose, Federlab-Sbv, l’associazione di categoria maggiormente rappresentativa delle strutture ambulatoriali accreditate private con il servizio sanitario regionale, in concerto con le altre associazioni di categoria, valuterà l’opportunità di indire lo sciopero, con il relativo blocco delle attività, per il giorno 28 ottobre.

Lascia un Commento