CAMPANIA – Sanità, per la Cisl situazione disastrosa. Le cifre dell’emergenza

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

In un lungo dossier di 94 pagine, la Cisl Campania elenca tutte le criticità della sanità campana. Si parte dai posti letto: sono circa 2.400 i posti di emergenza tagliati, ma dei circa 1.000 posti per la riabilitazione e la lungodegenza nemmeno l’ombra. La media nazionale è di 4 posti ogni mille abitanti, in Campania sono 3,4 con punte di 1 ogni mille nelle Asl Napoli 2 e 3.
Tanti i ricoveri impropri in reparti per acuti di pazienti che dovrebbero essere curati in Day Hospital, con assistenza domiciliare o in strutture di lungodegenza o riabilitazione. Il danno economico, secondo la Cisl campana è enorme: una giornata di ricovero in acuto costa 700 euro, una in riabilitazione circa 250, l’assistenza domiciliare circa 100 euro al giorno. E, secondo i conti della Cisl, sono oltre 140mila i ricoveri impropri all’anno, circa il 12%. E poi il problema del personale: negli ultimi 3 anni in Campania c’é stata una riduzione del 20%. Sempre molto lunghe le liste di attesa.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento