Campania – Sanità, ok ai conti. Sblocco turn over e 600 assunzioni

Via libera dal Governo a 600 assunzioni nella sanità in Campania. La Regione ha infatti superato i target previsti dal piano di rientro dal deficit sanitario e può quindi rimuovere il blocco del turn over e procedere alle assunzioni destinate soprattutto alla rete delle emergenze. Il governo ha riconosciuto alla Campania la deroga del 15% sul blocco del turn over che va calcolata in base a quanti rapporti di lavoro sono cessati nel 2011 e nel 2012. Nel primo caso, a fronte di 1.800 cessazioni, ci sono 275 nuove assunzioni. A questi numeri vanno ad aggiungersi quelli relativi al 2012 che porteranno in tutto a circa 600 nuove assunzioni secondo le stime della struttura commissariale.

“E’ stato riconosciuto e premiato il nostro lavoro”, ha commentato il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, che ieri ha incontrato i direttori generali delle Asl e i sindacati, in riferimento anche ai dati di Assobiomedica per il recupero del ritardo dei pagamenti ai fornitori della sanità calcolato in 126 giorni, la migliore performance in Italia.

La possibilità di nuove assunzioni è anche un modo per recuperare la lacuna della carenza di organico che, in Campania, si attesta al di sotto della media nazionale per circa il 12% che, tradotto in numeri significa circa 5mila unità in meno tra medici e infermieri.

Lascia un Commento