CAMPANIA – Sanità, dal 1 ottobre stop all’assistenza socio sanitaria a disabili e anziani

I centri di riabilitazione della Campania, dal primo ottobre sospenderanno l’assistenza socio-sanitaria ai disabili e agli anziani. L’annuncio arriva a quattro mesi dall’avvio della procedura della cosiddetta compartecipazione alle spese sociosanitarie prevista nel decreto 50/2012 della Regione Campania. Il Coordinamento delle Associazioni di Categoria delle strutture sanitarie e socio-sanitarie accreditate o provvisoriamente accreditate con il SSR ha potuto constatare in questi mesi, l’impossibilità da parte dei Comuni di corrispondere la quota a loro carico. Una situazione che sta provocando una vera asfissia finanziaria pregiudicando in maniera irreversibile la continuità assistenziale. In virtù di tutto ciò, il Coordinamento ha inviato al Presidente Caldoro una lettera nella quale comunica che le Associazioni di categoria non parteciperanno all’incontro del Tavolo Tecnico sulla compartecipazione in programma il 4 ottobre, e che invece il 27 settembre si svolgerà pressi il Centro Congressi TIEMPO a Napoli alle 15, un’assemblea generale delle strutture socio-sanitarie e dei familiari per concordare le procedure per la sospensione dell’assistenza alle persone anziane e con disabilità a partire da lunedì 1 ottobre. Il settore sociosanitario assiste oltre 2000 persone con disabilità e circa 2.600 anziani e i posti a rischio sono oltre 3000 su tutto il terriotrio regionale.

Lascia un Commento