CAMPANIA – Sanità; Caldoro: pretendiamo le risorse che ci spettano

I conti della sanità in Campania sono in ordine e la Regione pretende le risorse che gli spettano. E’ quanto sostiene il presidente della Regione, Stefano Caldoro, in merito ai dati relativi alla sanità che indicano nella Campania una ente virtuoso. A certificarlo, riferisce il governatore, è la Ragioneria di Stato.
Caldoro ha ricordato che in partenza la Campania era fanalino di coda e la Regione è riuscita a invertire la tendenza ottenendo la migliore performance in Italia. Però, secondo Caldoro, non è più ammissibile che i campani abbiano in meno 60 euro pro capite di trasferimenti statali sulla sanità.
“Il cittadino della Campania viene trattato in maniera diversa rispetto a quello del Centro-Nord – ha sottolineato il presidente Caldoro – Questo non è più possibile. Nel mondo i sistemi di distribuzione delle risorse sono fatti su parametri diversi”.
Tra i temi, anche lo sblocco del turn over del personale per il quale il presidente della Giunta regionale ha ribadito che la Campania é sotto di organico del 10% rispetto ad altre Regioni del Nord che dicono di essere virtuose, ma hanno un maggior numero di dipendenti.

Lascia un Commento