Campania: Sanità, appello a sindaci per battaglia comune

Un appello ai sindaci della Campania arriva dal governatore Stefano Caldoro per una comune battaglia in favore della sanità regionale. Dal Tgr Campania, Caldoro ieri ha lanciato un appello agli amministratori del territorio per fare fronte comune. “La nostra richiesta al Governo è di applicare una legge dello Stato – ha dichiarato il governatore – Si è voluto considerare solo il parametro dell’anzianità che privilegia le Regioni del Nord perché quelle del Sud sono più giovani”. Caldoro ha ricordato che la Campania è la più giovane d'Italia e quindi perde circa 70 euro ad abitante.

Intanto una buona notizia per le strutture sanitarie, sociosanitarie private e anche per gli stabilimenti balneari arriva con l’approvazione in Commissione Affari Costituzionali del Senato dell’emendamento che proroga al 31 ottobre 2014 la scadenza degli accreditamenti provvisori. Il provvedimento ha evita che molte strutture sanitarie campane si trovassero prive di accreditamento e, quindi, nell'impossibilità di continuare a garantire assistenza sanitaria agli utenti.

Lascia un Commento