Campania – Sanità, apparecchi radioterapia. Il piano della Regione

All’Asl Salerno spettano più apparecchi per la radioterapia. Dai 4 attuali dovranno essere 8 quelli a disposizione del territorio sia nelle strutture pubbliche che private convenzionate. Lo prevede un decreto del commissario ad acta, Stefano Caldoro, e dei sub-commissari Mario Morlacco e Ettore Cinque, che fissa la dotazione programmata delle apparecchiature per la radioterapia con accelerazione lineare necessarie per ognuna delle 7 Asl della Campania.

Sulla base dello standard apparecchi/popolazione, il cui rapporto è pari ad 1 ogni 100mila/150mila abitanti, il decreto ha determinato il fabbisogno complessivo in 40 apparecchiature. Oggi sono in totale disponibili presso le strutture pubbliche e private 25 macchine.

Il decreto fissa anche il cronoprogramma relativo alle procedure, che dovranno completarsi in due mesi. Le strutture sanitarie eroganti prestazioni di radioterapia in regime ambulatoriale regolarmente autorizzate, e quelle sprovviste di tale autorizzazione per cause non imputabili a se stesse, dovranno presentare domanda di accreditamento istituzionale al commissario ad acta entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del decreto sul Bollettino Ufficiale.

Lascia un Commento