Campania – Romano, approvato il piano di riduzione dei rifiuti

Approvato dalla giunta regionale della Campania il Piano per la riduzione dei rifiuti che dovrà agire soprattutto a monte della filiera. Per l’assessore all’Ambiente, Giovanni Romano, il provvedimento aggiunge un altro importante tassello in materia di pianificazione del ciclo integrato dei rifiuti che trova le proprie fondamenta nelle Direttive Europee e nel Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani. Romano dice anche che la Regione “è tra le prime in Italia ad aver elaborato un piano del genere dotandolo delle risorse finanziarie necessarie per essere concretamente attuato”.

Il Piano prevede una serie di azioni specifiche, a seconda della tipologia di materiale, per promuovere il riuso o la riduzione ex ante della produzione. Per la riduzione della parte umida dei rifiuti la Regione erogherà contributi ai Comuni con popolazione inferiore ai 30mila abitanti per l’acquisto di attrezzature finalizzate al compostaggio di prossimità o attraverso l’ottimizzazione della gestione delle mense pubbliche. Per quanto riguarda la carta, invece, si punta a ridurre lo spreco di carta negli uffici pubblici e alla sensibilizzazione rispetto ad un uso consapevole delle risorse. Azioni analoghe riguardano la riduzione degli imballaggi per i cibi solidi e liquidi incentivando la distribuzione di prodotti sfusi e il riutilizzo dei contenitori.

L’aspetto rilevante riguarda proprio le risorse finanziarie che la Regione Campania investe per attuare il piano di riduzione dei rifiuti: 30 milioni di euro sono a disposizione dei Comuni per attuare concretamente le azioni di riduzione.

Lascia un Commento