CAMPANIA – Rifiuti, senza intesa si profila lo stato di emergenza

Consiglio dei Ministri decisivo oggi per la crisi rifiuti in Campania dopo il nulla di fatto dovuto alla richiesta di chiarimenti della Lega Nord. Si dovrà cercherà un’intesa sul testo del decreto “antirifiuti”, altrimenti all’orizzonte si profila una richiesta dello stato d’emergenza da parte del Governo su indicazione degli enti locali. Il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, anche ieri è stato a Roma per discutere della vicenda con il Governo. Le ipotesi più probabili sarebbero che, al Consiglio dei Ministri di oggi, giunga un testo aperto al dibattito che, alla fine, potrebbe anche portare a un’intesa. La nuova crisi rifiuti che la regione sta nuovamente vivendo in queste settimane scaturisce dal blocco dei trasferimenti fuori regione imposto dal Tar. A questo si aggiunge l’ormai nota carenza di siti di compostaggio e discariche.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento