CAMPANIA – Rifiuti, per l’Isprea il deposito di ecoballe è come una discarica

Le cosiddette ecoballe di rifiuti depositate in Campania sono assimilabili al conferimento in discarica, in quanto diventano da forme di stoccaggio d’emergenza prolungate a tutti gli effetti forme di smaltimento in discarica. A riferirlo il Rapporto rifiuti urbani 2009 dell’Ispra, presentato oggi a Roma e da cui si apprende che a partire dal 2002 al 2008 in Campania sono state stoccate 6 milioni di tonnellate di ecoballe. Secondo il rapporto dell’Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale la discarica si conferma ancora la forma più diffusa anche se la meno adeguata di smaltimento di rifiuti urbani. Il Lazio è in assoluto la regione che smaltisce in discarica la maggior quantità di rifiuti, mentre al Sud si registra una riduzione del 9% nel conferimento dei rifiuti in discarica e del 7% al Nord.

Lascia un Commento