Campania – Rifiuti, circolare a Comune per contrasto ai roghi

Dalla Regione è stata inviata una circolare destinata a tutti i sindaci della Campania, per richiamare la loro attenzione sugli obblighi posti a carico dei comuni dalla legge regionale numero 20 del 9 dicembre scorso, finalizzata ad attuare le prime misure straordinarie per la prevenzione e la lotta al fenomeno dell'abbandono e dei roghi dei rifiuti.

La legge regionale diventa operativa prima del decreto legge del Governo, il cui esame è ancora in corso da parte della Commissione Ambiente della Camera in vista della sua conversione in legge. I comuni campani devono, entro l’8 marzo, individuare e accertare, tramite apposito registro, tutte le aree pubbliche e private interessate dall’abbandono e dai roghi di rifiuti negli ultimi 5 anni avvalendosi di rilievi e controlli già effettuati e delle segnalazioni dei cittadini. Queste aree non possono più essere utilizzate per nessuna attività fino a quando non sarà dimostrata, con idonee attestazioni analitiche rilasciate da laboratori accreditati, l’assenza di fattori di pericolo per la salute e l’ambiente.

I comuni campani hanno inoltre l’obbligo di pubblicare sui loro siti web istituzionali il registro il cui aggiornamento è previsto dalla legge con cadenza semestrale. In caso di inottemperanza, la Regione provvederà ad esercitare i poteri sostituitivi.

Lascia un Commento