CAMPANIA – Rifiuti. Caldoro, differenziata al 39%

La raccolta differenziata in Campania ha raggiunto un valore medio regionale del 39%. Il dato è stato reso noto oggi dal presidente della Regione Stefano Caldoro anticipando dati provvisori che tra breve usciranno. “Stiamo scalando la classifica – ha affermato Caldoro – e siamo tra le prime Regioni d’Italia”.
Parlando dei siti per le discariche individuati dal commissario Vardè, il governatore ha detto che non dipende dalla sua volontà quando saranno aperte le discariche. “Il piano c’é, è stato elaborato, si tratta di siti zonali, ma spetta – ha precisato Caldoro – agli enti locali decidere, la competenza è loro”. Il piano per il ciclo dei rifiuti, ha ricordato il presidente della Giunta regionale, prevede diversi livelli di responsabilità. Ai Comuni spettano differenziata, discariche e i siti di stoccaggio provvisorio. Compito della Regione, ha precisato Caldoro, è la pianificazione collettiva. A suo avviso, la Campania deve dotarsi delle discariche, poi man mano che il piano sarà attuato, si può provvedere verso "un regime discariche zero".

Lascia un Commento