CAMPANIA – Rifiuti, Blitz in Consiglio, stop alla provincializzazione

Il Consiglio regionale della Campania contro la provincializzazione dei rifiuti. Lo stop ieri è arrivato con un voto trasversale su un sub-emendamento che supera il principio della provincializzazione dei rifiuti sancito dalla legge regionale 4 del 2007. La misura, tuttavia, è congelata, e dunque non è ancora legge, dopo che il capogruppo del Pdl Fulvio Martusciello ha chiesto di sospendere la seduta e di rinviare il voto finale sul provvedimento per consentire al presidente della giunta Stefano Caldoro di intervenire in aula. Il sub-emendamento era stato presentato da Gennaro Salvatore, del gruppo Caldoro Presidente, alla legge sismica che declassa il ruolo delle province nella scelta dei siti e degli impianti da destinare allo smaltimento dei rifiuti. Sentite le province i poteri di individuare i siti dovrebbe spettare al presidente della giunta regionale. Una chiara inversione di tendenza rispetto al principio della provincializzazione che assegna alle province i poteri in materia. Per ora è tutto rinviato, ma la discussione è accesa.

Lascia un Commento