CAMPANIA – Richiesta di arresto per Cosentino. La richiesta arrivata alla Camera

E’ arrivata alla Giunta per le autorizzazioni della Camera dei deputati la richiesta di arresto per Nicola Cosentino. Lo ha confermato intorno a mezzogiorno il presidente della Giunta Pier Luigi Castagnetti. La notizia sul coinvolgimento del sottosegretario all’Economia e coordinatore del Pdl in Campania, in una inchiesta della Dda su presunti rapporti con il clan dei Casalesi, circolava da tempo. Solo ieri però sono giunte le indiscrezioni secondo le quali il gip Raffaele Piccirillo aveva firmato una misura cautelare. Gli inquirenti avrebbero formulato nei suoi confronti una ipotesi di concorso esterno in associazione camorristica. L’inchiesta è scaturita dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia. Finora Cosentino era tra i più accreditati per la candidatura del centrodestra alla presidenza della Regione Campania. Il parlamentare, a proposito della diffusione delle accuse dei pentiti, ha denunciato nei giorni scorsi l’esistenza di una "macelleria mediatica".

 

Lascia un Commento