Campania – Reintegrato Roberto Conte ma lui non è in aula

Il consigliere regionale Roberto Conte può rientrare in aula poiché è stato reintegrato dopo la sospensione in virtù di una condanna, in primo grado, per un presunto concorso esterno in associazione mafiosa. La notizia del suo reintegro è stata data ieri in aula dal presidente del Consiglio regionale della Campania, il quale ha spiegato che il parlamentino ha preso atto delle decisioni degli organi giurisdizionali, e cioè la revoca dei domiciliari, avvenuta lo scorso 29 luglio.

Il periodo previsto dalla legge per la sospensione del consigliere Conte era stato prorogato per effetto di una normativa regionale che la Corte Costituzionale ha poi dichiarato illegittima. “La Consulta, come ha sottolineato Conte, ha ristabilito un pò di giustizia”. Conte ha fatto sapere che si iscriverà al gruppo misto, una volta rientrato in Consiglio, ma di non avere alcuna fretta di tornare tra i banchi. Con il suo rientro in aula, esce Carmine Sommese, primo dei non eletti di quella stessa lista civica.

Lascia un Commento