CAMPANIA – Protestano i pendolari della Sita

Protestano i pendolari della Sita di Napoli e Salerno per la diminuzione del numero delle corse e l’aumento di circa il 20% del costo degli abbonamenti. I pendolari lamentano la riduzione delle corse nelle ore di punta e l’assenza di collegamenti nei giorni festivi. Dal canto loro i dipendenti della Sita giustificano la situazione con il taglio dei fondi messo in atto dalla Regione Campania e dalle Province di Salerno e Napoli. Bruno Corace della Cisal precisa che la Regione e le due province hanno fatto tagli del 20% sul trasporto pubblico locale e che sulla linea di Napoli-Salerno il taglio delle linee incide in una percentuale di circa il 40%. La preoccupazione è anche per il rischio di perdita del posto di lavoro, infatti anche i lavoratori stanno valutando forti proteste.

Lascia un Commento