CAMPANIA – Progetto di educazione alimentare in 800 scuole

Al via anche in Campania il terzo anno di “Frutta nelle scuole”, il più grande programma comunitario di educazione alimentare rivolto agli alunni delle scuole primarie e gestito dal ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Il Programma, promosso dall’Unione europea e presentato ieri a Napoli, mira a incentivare l’adozione di abitudini alimentari sane ed equilibrate attraverso la somministrazione gratuita di frutta e verdura fresca a bambini tra i 6 e gli 11 anni.

In Campania ne beneficiano circa 150mila alunni di quasi 800 scuole delle varie province campane. “L’assessorato all’Agricoltura – dice Vito Amendolara, consigliere del governatore Stefano Caldoro per l’Agricoltura – é impegnato per contrastare l’obesità infantile e invitare i bambini della nostra regione ad una alimentazione più sana. Noi siamo la regione della Dieta Mediterranea, uno stile di vita che tutto il mondo ci invidia. Questo – secondo Amendolara – deve essere il punto da cui partire”.

I bambini degli istituti che hanno aderito al progetto “Frutta nelle scuole” riceveranno fino al termine dell’anno scolastico prodotti ortofrutticoli freschi, interi o tagliati e pronti all’uso, 33 confezioni monodose studiate con particolare riguardo per ridurre al massimo l’impatto ambientale tramite l’utilizzo di imballaggi primari e secondari riciclabili.

Lascia un Commento